Cronaca
MARTEDI' I FUNERALI

E' morto il luogotenente in congedo dei carabinieri Gianni Govoni

E’ morto il luogotenente in congedo dei carabinieri, Gianni Govoni, 76 anni, di Vallecrosia, per anni punto di riferimento della compagnia di Ventimiglia

E' morto il luogotenente in congedo dei carabinieri Gianni Govoni
Cronaca Vallecrosia, 13 Novembre 2022 ore 19:49

Govoni è stato stroncato da un malore

E’ cordoglio a Vallecrosia, dove viveva, ma anche a Ventimiglia, dove ha lavorato per anni, per la morte del luogotenente in congedo dei carabinieri, Gianni Govoni, 76 anni, per anni punto di riferimento della compagnia della città di confine. Il suo ultimo incarico era stato quello di comandante della Stazione di Ventimiglia. Govoni era anche cavaliere della repubblica e presidente dell'associazione cavalieri della Repubblica Italiana. Negli ultimi anni aveva organizzato la festa della bandiera. Lo ricordano tutti come “Un uomo di grande valore e apprezzato da colleghi e amici. 

La sua vita

Nato a Genova nel 1946, ha prestato servizio per circa quarant’anni nell’Arma, dei quali quasi trenta come comandante di Stazione. Arruolatosi quale allievo carabiniere ha percorso la scala gerarchica raggiungendo il grado apicale di luogotenente con iscrizione nel ruolo d’Onore, svolgendo servizio in varie parti del territorio nazionale ed all’estero. Ha ricoperto incarichi a livello internazionale quale sottufficiale di collegamento con la Shore Patrol della nave ammiraglia della VI° Flotta Usa, Uss Springfield di stanza a Gaeta, in provincia di Latina. E poi: il ruolo di Police Supervisor dell’Ufficio del Provost Marshal presso il comando supremo delle Forze Alleate in Europa (Shape-Nato), con sede in Belgio.

Ma non è tutto

Svolgeva anche la carica di docente presso l’Università della Terza Età Intemelia (Bordighera-Ventimiglia), in seno alla cui sezione ha ricoperto, per cinque anni, il compito di segretario. Ha guadagnato sei onorificenze, due delle quali conferite dal Presidente della Repubblica.

Appassionato di faleristica, ha scritto due libri con tema a carattere militare: sui nastrini delle decorazioni e sulle medaglie d’Oro al Valore dei Carabinieri; nonché la “Patagonia vista da noi”, un lavoro a quattro mani unitamente alla moglie Tina, che racconta l’esaltante viaggio nel cono Sud America, con itinerari prefissati ad hoc e spesso fuori dei normali circuiti turistici.

E’ Stato anche promotore del “Progetto Amarcord-La nostra Arma”

una raccolta di ricordi di vita vissuta al servizio dell’Istituzione, con la partecipazione di colleghi di tutta Italia. Govoni era stato di recente nominato presidente della sezione di Imperia e Sanremo dell'Associazione nazionale insigniti dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Ancri). I funerali si svolgeranno martedì 15 novembre alle ore 11 nella parrocchia di Maria Ausiliatrice di Vallecrosia”.

F.T.

Giovanni Silvio Govoni_02
Foto 1 di 1
Seguici sui nostri canali
Necrologie