Cronaca

Esonda l'Argentina: rientrano i 36 sfollati a Riva Ligure

Il sindaco Giorgio Giuffra: "È difficile dire a trentasei persone di lasciare la propria abitazione e non lo si fa a cuor leggero"

Esonda l'Argentina: rientrano i 36 sfollati a Riva Ligure
Cronaca Taggia, 21 Dicembre 2019 ore 08:28

Sfollati

Trentasei abitanti abitanti in regione Prati, a Riva Ligure sono rimasti sfollati, dalle 16 circa a dopo le 21 di ieri, in seguito all'esondazione del torrente Argentina. Nel pomeriggio erano già state chiuse le attività produttive in zona, a scopo cautelativo.

"L'allerta rossa è passata - spiega il sindaco di Riva, Giorgio Giuffra -. È stata una giornata difficile ed anche estenuante. Abbiamo fatto il nostro dovere ed adottato tutti i provvedimenti necessari. È difficile dire a trentasei persone di lasciare la propria abitazione e non lo si fa a cuor leggero".

Prosegue: "Mi sono assunto questa responsabilità, perché ho ritenuto fosse giusto farlo. L'auspicio è che si trovino soluzioni definitive e che non si rincorrano continuamente gli eventi". Oggi che è tempo di bilanci: "Daremo un occhio anche alle spiagge colpite da una mareggiata alquanto violenta. Tutti devono sapere che l'amministrazione non lascerà nessuno indietro".

Leggi QUI le altre notizie

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie