Cronaca
INDAGINE DELLA GUARDIA DI FINANZA

Evasione fiscale: acquistavano fiches al Casinò per mascherare introiti

L'acquisto di fiches nei casinò italiani, anche in quello di Sanremo, acquistate per mascherare un'evasione fiscale

Evasione fiscale: acquistavano fiches al Casinò per mascherare introiti
Cronaca Sanremo, 02 Dicembre 2021 ore 14:00

Acquistavano fiches per mascherare l'evasione fiscale

L'acquisto di fiches nei casinò italiani, anche a Sanremo, acquistate per mascherare un'evasione fiscale. E' quanto emerge nell'inchiesta della guardia di finanza di Brescia, che ha portato in carcere quattro persone, tra cui un giudice tributario e un consulente fiscale, accusati di corruzione in atti giudiziari connessi ad un articolato sistema di evasione fiscale per oltre 90 milioni di euro.

L'operazione si è conclusa con 34 perquisizioni locali

in aziende coinvolte, che hanno interessato, oltre alla provincia di Brescia, anche quelle di Milano, Bergamo, Cremona, Novara, Modena e Bologna.

Tutto è nato da un controllo fiscale svolto dalle Fiamme Gialle nel mese di agosto 2019 nei confronti di una ditta bresciana, evasore totale per le annualità dal 2013 al 2019, che risultava aver emesso false fatture per circa 12 milioni di euro nei confronti di numerose imprese del nord Italia.

La successiva analisi dei flussi finanziari

sottostanti alla fitta rete di società coinvolte, ha messo in luce un articolato sistema di frode che prevedeva il mascheramento della provenienza illecita degli introiti dell'evasione fiscale anche attraverso l'acquisto di oltre 17 milioni di euro in fiches utilizzate presso i casinò di Venezia, Campione d'Italia, Sanremo e Saint Vincent.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie