Parla il direttore artistico

Festival di Sanremo, a gennaio si deciderà su date e pubblico

"Sarà il Festival della rinascita e della positività"

Festival di Sanremo, a gennaio si deciderà su date e pubblico
27 Ottobre 2020 ore 17:28

E’ ancora cauto il direttore artistico dell’edizione 2021 del Festival di Sanremo, Amadeus per quanto riguarda le modalità secondo le quali si svolgerà la kermesse più amata dagli italiani.

Festival di Sanremo: le decisioni a gennaio

E’ inevitabile per Amadeus e il suo staff, a quattro mesi dalle date presunte, navigare a vista, con una situazione epidemiologica incerta nel futuro. “Ora non pensiamo – ha detto lo show man – a fare Sanremo con il pubblico, pensiamo a fare Sanremo dal 2 al 6 marzo”. Uno scenario in costante evoluzione ha portato il direttore ad affermare “A gennaio, quando capiremo in che condizioni saremo, potremmo prendere una decisione”.

Sanremo in fase editoriale

La priorità, per ora, resta lo sforzo di organizzare il festival della Canzone Italiana in totale sicurezza, nonostante la pandemia Covid, per chiunque partecipi a vario titolo alla kermesse. “Tutti noi – ha assicurato Amadeus – siamo persone coscienziose e attente alle norme. Tutto stra procedendo come deve procedere: quella a cui stiamo lavorando ora è la fase editoriale di Sanremo, che non è frenata dall’emergenza Covid. Lo spartiacque per valutare tutti i dettagli produttivi sarà òa situazione nazionale a gennaio”.

“Festival della rinascita”

Il direttore artistico ha una sola certezza, per quanto riguarda il prodotto finale che sta preparando, ossia il messaggio ottimistico che deve accompagnare la kermesse, quando entrerà all’Ariston e nelle case degli Italiani. “Quello che è certo – ha detto Amadeus – è che non sarà un Festival dimesso, ma dovrà essere un festival della rinascita e della positività”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità