Cronaca
GIORNATA STORICA

Fine di un incubo per la val Roya: spento il semaforo sulla Statale 20

Per gli abitanti quel semaforo era diventato ormai un incubo, visto che tra il "rosso" e il "verde" trascorrevano ogni volta 15-20 minuti

Fine di un incubo per la val Roya: spento il semaforo sulla Statale 20
Cronaca Ventimiglia, 01 Febbraio 2022 ore 13:03

Resterà attivo tutti i giorni dalle 21 alle 6

E’ stato spento, oggi, dopo circa quattro anni, ma soltanto di giorno, il semaforo sulla statale 20 del val Roya, che determinava il traffico a senso unico alternato, tra località Bocche di Trucco, a Ventimiglia e l’uscita della galleria di Airole. In tutto tre chilometri circa. L’impianto, che ormai era diventato un incubo per gli abitanti della val Roma e per chi, prima della Tempesta Alex dell’ottobre 2020, si spostava tra la provincia di Cuneo e la costa ligure imperiese, era stato installato per consentire ad Anas di effettuare interventi di messa in sicurezza su tre gallerie (due ad Airole e una a Ventimiglia).

Il semaforo resterà in funzione, almeno fino al prossimo 31 marzo, dalle 21 alle 6, per il completamento dei lavori e le rifiniture. Alla cerimonia, stamani, erano presenti tra gli altri: i sindaci di Ventimiglia (Gaetano Scullino); Airole (Maurizio Odoero) e Olivetta San Michele (Adriano Biancheri) e il parlamentare Flavio Di Muro. “Aspettiamo con ansia e saremo vigili, per quanto riguarda l’argine del Roya - ha affermato Biancheri - all’altezza delle Bocche di trucco, nella speranza che di fronte a un’eventuale piena, il Roya non si porti di nuovo via la strada”. Per gli abitanti quel semaforo era diventato ormai un incubo, visto che tra il "rosso" e il "verde" trascorrevano ogni volta tra i quindici e i venti minuti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie