Cronaca

Furti sulla MSC, ex direttore dei giochi del casinò Roberto Mento condannato in appello per associazione a delinquere

Furti sulla MSC, ex direttore dei giochi del casinò Roberto Mento condannato in appello per associazione a delinquere
Cronaca 16 Marzo 2017 ore 08:07

Sanremo - La Corte di Appello di Genova ha parzialmente riformato la condanna di primo grado per Roberto Mento, accusato di furti ai danni dei casinò delle navi di Msc Crociere. Secondo i giudici in Appello, Mento, ex direttore del casinò di Sanremo, insieme a Riccardo Greco (di Brescia) e Angelo Barzelloni (di Torino) è colpevole di aver costituito un'associazione a delinquere finalizzata a commettere furti ai danni delle case da gioco sulle navi da crocere.

In Appello sono però stati assolti proprio dalla condanna per furto che gli era stata inflitta in primo grado nell'allora tribunale di Sanremo nel 2012. E' di 2 anni e 8 mesi dunque la sentenza per i tre in secondo grado di giudizio. Come scrivono La Stampa e Il Secolo XIX, l'ipotesi dell'accusa è che i tre, soci della "Seven Seas Entertainment", società che gestisce i casinò sulle navi, manomettessero i registri contabili per poi sbarcare in Italia con il denaro.

Una lunga vicenda giudiziaria che nulla ha a che vedere con la casa da gioco matuziana che lo ha licenziato a gennaio perchè venuto meno il rapporto di fiducia (LEGGI QUI LA NOTIZIA)

Leggi (QUI) le altre notizie de La Riviera


Necrologie