Stretta Anti-Covid

Governo al lavoro su nuovo Dpcm: verso la chiusura di bar e ristoranti alle 18

Dalle piazze blindate alla scuola. Ecco cosa si legge nella bozza del nuovo Dpcm

Governo al lavoro su nuovo Dpcm: verso la chiusura di bar e ristoranti alle 18
Imperia, 24 Ottobre 2020 ore 18:51

Il Consiglio dei  Ministri è al lavoro, in queste ore, alla bozza di un nuovo Decreto che aggiungerà ulteriori restrizioni nello sforzo di contenere la violenza con la quale la seconda ondata di Coronavirus ha investito l’Italia. Le misure potrebbero entrare in vigore, per quanto riguarda la lotta alla diffusione del virus, già da domani. Per la ristorazione, dal 26 ottobre

Nuovo Dpcm: stretta su bar e ristoranti

Si va verso la chiusura delle attività che offrono servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie) nei giorni festivi e la domenica. Per il resto della settimana, come si legge nella bozza del Dpcm, l’orario di apertura sarà dalle 5:00 alle 18:00. Dopo le sei di sera sarà vietato consumare cibi e bevande in luoghi pubblici. l servizio di ristorazione a domicilio sarà consentito, a patto di rispettare le norme di sicurezza. Per il prelievo di cibo da asporto, sarà possibile fino alle 24:00, con l’obbligo di non consumare nelle immediate vicinanze o direttamente nell’esercizio.

Governo invita a non uscire dal proprio comune

Nella bozza, oltretutto, si raccomanda ai cittadini di no spostarsi oltre i confini del proprio comune, se non per comprovate esigenze. Ancora una volta si parla di necessità lavorative, si studio, di salute per accedere a servizi non sospesi che non sono disponibili sul territorio comunale di residenza.

Spettacoli blindati

Verso la chiusura, dal 25 ottobre, anche teatri, cinema e casinò. Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi, anche se fossero all’aperto.

Misure anti-Covid nelle scuole

Sul fronte scuola, per il primo ciclo di studi, ossia materne elementari e medie e scuole per l’infanzia, la didattica continuerà a svolgersi in presenza. Le scuole superiori, sul territorio nazionale,  adotteranno una DAD (didattica a distanza) pari al 75%, con solo il 25% delle lezioni svolte in presenza.

Piazze chiuse alle 21:00

Piazze blindate dalle 21:00, anche questo si legge nella bozza del nuovo Dpcm, al fine di scongiurare assembramenti nelle zone di maggior rischio. L’idea è garantire comunque il deflusso dei cittadini verso le abitazioni provate e l’ingresso o l’uscita in ordine, secondo le norme di sicurezza, dalle attività commerciali.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità