I migranti del Campo Roya pregano per il libico morto travolto da uno scooter

I migranti del Campo Roya pregano per il libico morto travolto da uno scooter
06 Gennaio 2017 ore 15:53

Ventimiglia – I migranti ospiti del Campo Roya, di Ventimiglia, insieme ad Hamid, interprete di Croce Rossa, hanno pregato per Mohamad, il ragazzo proveniente dalla Libia giunto nella città di confine, cinque giorni fa e morto mercoledì sera investito da un motociclo nella via parallela al Campo.

Mohamad era arrivato al Campo Roya il 31 dicembre, giorno del suo compleanno, con un amico eritreo che aveva conosciuto in Libia e con il quale aveva affrontato il lungo viaggio fino a Ventimiglia. Viaggio che sfortunatamente si è concluso tragicamente a 27 anni appena compiuti, su una strada buia in una fredda sera di gennaio.

La mamma del giovane, che vive in Libia, è stata rintracciata dall’interprete del Campo Roya che, su richiesta delle autorità, le ha comunicato la triste notizia. Il Comitato Regionale della Croce Rossa Liguria per mezzo del personale del Campo Roya è a disposizione della famiglia per avviare le pratiche per il rimpatrio della salma.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità