Il buttafuori-boxeur Francesco Ligato condannato a tre anni e mezzo per il violento pestaggio del figlio di un finanziere. Assolto il collega

Il buttafuori-boxeur Francesco Ligato condannato a tre anni e mezzo per il violento pestaggio del figlio di un finanziere. Assolto il collega
27 Febbraio 2017 ore 07:55

SANREMO – Pesante condanna a oltre tre anni e mezzo di reclusione per l’ex campione sanremese di vale tudo (combattimento stile thai boxe) Francesco Ligato, di Bussana, accusato di lesioni gravi per la violenta l’aggressione a due giovani clienti della discoteca Silk di Sanremo (presso il Morgana) avvenuta oltre dieci anni fa. Ligato, 36 anni, era imputato insieme al 38enne David D’Ambrosio, che è stato invece riconosciuto estraneo ai fatti e quindi assolto dal giiudice Caterina Lungaro del tribunale di Imperia. 

Gravi le lesioni alla base della denuncia delle due vittime poco più che ventenni, risolte con una prognosi di oltre un mese ciascuno. Una delle due parti lese è tra l’altro figlio di un finanziere, il cui padre, allertato dal ragazzo,  fece intervenire sul posto una pattuglia della Guardia di Finanza che effettuò i primi accertamenti. 

Ligato, oltre che per la passione per i combattimenti è un personaggio assai noto anche per i precedenti penali, legati a vicende di spaccio di droga (8 anni per l’inchiesta genovese  Terminal 2 sul traffico di cocaina) ma anche per estorsione, in particolare a un affittuario di Bussana Vecchia (dove Ligato possiede diversi immobili ereditati dal padre) reo di essersi pubblicamente lamentato del degrado della frazione di Sanremo e per questo vessato. Una vicenda rispetto alla quale Ligato fu però assolto. 

“Riteniamo questa condanna assolutamente ingiusta – sottolinea l’avvocato Alessandro Radicchi, legale di Ligato – Attendiamo fra una trentina di giorni le motivazione della sentenza che contiamo tuttavia di impugnare, anche perché il nostro cliente si è sempre professato innocente”. 

Le altre notizie de primalariviera.it (QUI)


Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità