Il derby di solidarietà per il Gaslini dei tifosi interisti e milanisti

Un "derby" di solidarietà per i bambini dell'ospedale Gaslini di Genova è stato organizzato dai Milan e Inter Club del Ponente della Liguria

Il derby di solidarietà per il Gaslini dei tifosi interisti e milanisti
15 Dicembre 2019 ore 19:34

Solidarietà

Un “derby” di solidarietà per i bambini dell’ospedale Gaslini di Genova è stato organizzato dai Milan e Inter Club del Ponente della Liguria, da Ventimiglia e Savona e si ieri si è concluso con la consegna di un furgone carico di regali per i bambini dell’ospedale pediatrico. L’iniziativa è partita Rocco, tifoso milanista, di Ventimiglia, ma soprattutto padre di un bimbo di 3 anni, che ha trascorso un anno al Gaslini, per una rara malattia genetica, e che è stato dimesso poche settimane, dopo un delicato trapianto di midollo.

Una giornata intensa di emozioni quella di ieri all’Ospedale Pediatrico Istituto Giannina Gaslini di Genova: protagonisti un folto gruppo di tifosi di Milan e Inter ed i piccoli pazienti del più grande ospedale pediatrico del Nord Italia, che ogni giorno assicura all’infanzia la migliore assistenza sempre sostenuta dall’apporto fondamentale della ricerca.

I tifosi del Milan Club di Sanremo, capitanati dalla Presidente Monica Borghetti, del Milan Club di Savona, con il Presidente Andrea Pollo, del Milan Club di Bordighera e dell’Inter club di Ventimiglia, guidato dal Presidente Davide Mercurio, insieme, a partire dal mese di novembre, hanno dato il via ad una lunga catena di solidarietà accolta da tantissime persone, numerosi esercizi commerciali ed imprese.

Un progetto fortemente condiviso che ha sostenuto la raccolta di tantissimi regali e ha fatto sentire la propria vicinanza ed il proprio sostegno all’Ospedale: l’idea è nata per onorare l’iniziativa di un giovane tifoso milanista, padre di un bimbo per lungo tempo ricoverato al Gaslini, che insieme con la moglie ha pensato di coinvolgere i compagni tifosi in una iniziativa nata dall’amore e dal desiderio di ringraziare tutti coloro che sono stati al fianco della sua famiglia in un lungo periodo di dolore.

“Con tutto il cuore, vorrei ringraziare la dott.ssa Maura Faraci, il dott. Stefano Giardino, la dott.ssa Filomena Pierri e tutto lo staff del reparto che ha accolto il mio piccolo, professionisti che non ci hanno mai permesso di perdere la speranza”, dichiara Rocco, il fautore di questa grande cordata di solidarietà.

E continua,” Un grande grazie al Milan Club Sanremo, all’Inter club estremo ponente Ventimiglia, al Milan club Bordighera con Fabio Quaranta presidente, al Milan Club Savona, al Genoa club Bordighera ed alla Scuola calcio Airole, che con me hanno condiviso tutto il periodo della raccolta e la giornata “speciale” della consegna dei doni”.
Ed incalza Monica Borghetti, Presidente del Milan Club Sanremo.

“Un ringraziamento speciale va a tutti coloro che ci hanno supportato per la grandissima sensibilità e generosità nei confronti di questa iniziativa: dai cittadini, agli amici, agli artigiani della CNA. Un grande grazie a Vincenzo Palladino, il “nostro” Babbo Natale, che ci ha regalato una giornata di grandi emozioni. Il rito della consegna dei doni ha permesso ai bambini e ragazzi ricoverati e alle loro famiglie di vivere una parentesi di serenità e di gioia: il nostro auspicio è che presto quei regali possano essere utilizzati fuori dall’ospedale.”

E conclude Rocco, “Ho condiviso questa giornata non soltanto con tifosi appassionati, ma persone che hanno un grande cuore. Vedere il volto dei bambini e dei ragazzi illuminarsi ci ha fatto capire quanto siano importanti iniziative come questa, iniziative in cui tifoserie opposte si schierano insieme per celebrare sport e solidarietà. Ringraziamo tutto il personale dell’Ospedale che ci ha accolto con grande disponibilità e spirito collaborazione, persone che ogni giorno, con grande professionalità e tanto amore, si prendono cura di queste bambine e bambini”.

Leggi QUI le altre notizie

27 foto Sfoglia la gallery