Cronaca

Il romanzo erotico dell'esordiente scrittore sanremese Flavio Passi: "Il Gioco del re"

Il libro, sessualmente molto esplicito, è interamente ambientato a Sanremo e il protagonista vive in piazza Bresca

Il romanzo erotico dell'esordiente scrittore sanremese Flavio Passi: "Il Gioco del re"
Cronaca Sanremo, 14 Novembre 2017 ore 13:15

Esordio letterario con un romanzo erotico ambientato a Sanremo per l'ex agente immobiliare Flavio Passi

Il protagonista vive in piazza Bresca e la trama si svolge tra i locali di Sanremo

Un ex agente immobiliare di Sanremo con la passione per la scrittura e una buona dose di fantasia ha da poco esordito nel variegato mondo dell'editoria con un intrigante "romance erotico dal punto di vista maschile" (così lo definisce l'autore) che a circa due mesi dall'uscita si è ritagliato positivi giudizi tra i lettori - non solo di Sanremo, dove si svolge l'intera trama del romanzo - che sono già un discreto numero. Lui è Flavio Passi, 42 anni e un passato professionale analogo a quello del protagonista del suo primo romanzo: "Il gioco del re". Abbiamo incontrato l'autore.

Nell’introduzione alla trama si narra di un «crescendo di emozione, passione, mistero e perversione... fino a scoprire il suo inconfessabile segreto». Promette bene, che storia racconta il libro?

"Non amo svelare troppo della trama perché ho notato che ogni lettore lo recepisce in maniera diversa e questo mi fa piacere perché significa che ognuno viene colpito da un diverso aspetto di questo romanzo dalle molteplici sfaccettature".

Com'è nata l'idea di questo romanzo?

«L’ho scritto per far emergere il peso della “verità assoluta” in un rapporto di coppia. Il linguaggio e il contesto eplicito di alcune scene di sesso è motivato dalla volontà di far emergere un aspetto che secondo me è centrale nel rapporto tra uomo e donna: è giusto dirsi sempre tutto? Svelare anche le parti più recondite delle nostre passioni? E’ giusto esporsi a situazioni come quella che vivrà il mio personaggio? Rischiare che uno dei due approfitti di questa mitigata difesa?».

Il personaggio è Fabio, un trentenne che parla in prima persona. C’è qualcosa di autobiografico?

«No, tutt’altro. Anche se, invero, Fabio è un agente immobiliare, che è il lavoro che ho lasciato 10 anni fa. Ho scelto di scriverlo in prima persona per immedesimarmi meglio, da sanremese, nei panni del protagonista e far vivere al lettore le emozioni e i suoi pensieri».
Fabio è di Sanremo, vive in piazza Bresca, nel libro sono descritti locali facilmente riconoscibili e alcuni chiusi da anni, dall’English Pub di corso Garibaldi al Teatrino di Mangiafuoco davanti alla vecchia stazione. Il Sailor?
«Sarebbe il Morgana, il Sun è Max al Porto Vecchio. Fabio è uno che ama gli eccessi, la bella vita, le donne. Una sera conosce la Barbara dieci anni più grande di lui. Un incontro che lo spiazzerà agitando in lui quesiti profondi sull’amore e, appunto, sul valore della verità assoluta».

Come stanno andando le vendite?

"Discretamente bene grazie al passaparola dei lettori. Fortunatamente sta piacendo molto e sulla mia pagina Facebook (che ha ormai superato i 5.500 followers) ogni giorno ricevo decine di commenti, spesso positivi. È una bella soddisfazione che mi da la carica per cercare di migliorarmi ogni giorno e crescere come autore. Il libro è acquistabile anche on line e sul sito ilgiocodelre.it  c'è l’elenco delle librerie dove è già presente"

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie