Cronaca
PROTEZIONE ANIMALI

Il soccorso veterinario della val Nervia ha un nuovo mezzo

"Un mezzo che ci permetterà di aiutare ancora di più gli animali bisognosi di aiuto", spiega Igor Cassini, responsabile dell’ente

Il soccorso veterinario della val Nervia ha un nuovo mezzo
Cronaca Val Nervia, 10 Dicembre 2022 ore 09:41

Il soccorso veterinario della val Nervia ha un nuovo mezzo operativo. “Un mezzo che ci permetterà di aiutare ancora di più gli animali bisognosi di aiuto - spiega Igor Cassini, responsabile dell’ente -. Sarà un valido supporto per i privati cittadini che non sanno o non possono intervenire direttamente in caso di incidenti o altri episodi gravi per qualsiasi animale d’affezione. Ringrazio, in questo caso, l’associazione ‘Il cuore di Martina’. Il soccorso veterinario ha lo stesso funzionamento della tradizionale ambulanza, che tutti noi siamo abituati a conoscere, ma è rivolto a soccorrere gli animali in stato di emergenza sanitaria.

I nostri operatori sanitari zoofili, interverranno prontamente nel luogo dove l’animale è in stato di necessità e dopo averlo stabilizzato lo trasporteranno alla struttura veterinaria della zona di riferimento - prosegue -. Il nostro intervento è volto ad evitare il peggioramento delle condizioni patologiche e, nei limiti della nostra professionalità e conoscenza, per garantire il primo soccorso e le migliori condizioni di recupero e trasporto del paziente animale”.

Il servizio di ambulanza veterinaria è già attivo ventiquattro ore al giorno

sette giorni alla settimana, ma per i residenti nei Comuni non ancora convenzionati verrà richiesto il rimborso chilometrico pari a un euro al chilometri, oltre i 20 chilometri. Rimborso richiesto per coprire, almeno in parte, le spese per la gestione dei mezzi. “Per informazioni, donazioni o manifestazioni di interesse a entrare nell’associazione in qualità di operatore volontario - conclude Cassini- vi invitiamo a contattarci emergenzavalnervia@hotmail.com".

Fabrizio Tenerelli

soccorso veterinario val nervia
Foto 1 di 1
Seguici sui nostri canali
Necrologie