Cronaca

IMPERIA: FALSO MADE IN ITALY, DOGANA SEQUESTRA 337 GIACCHE CONFEZIONATE IN MAROCCO

IMPERIA: FALSO MADE IN ITALY, DOGANA SEQUESTRA 337 GIACCHE CONFEZIONATE IN MAROCCO
Cronaca 27 Febbraio 2017 ore 15:26

Imperia - Si è conclusa, stamani, davanti al gup Paolo Luppi, di Imperia, con una richiesta di condanna a 14 anni di carcere, la requisitoria del pubblico ministero Marco Zocco al processo per omicidio che vede alla sbarra il clochard romeno Gutu Alin Constantin, accusato di aver ucciso, il 20 maggio del 2011, sotto il ponte del torrente San Francesco, a Sanremo, con la complicità di altre due persone - Nicolae Panaite e Ciprian Cosmin Donea (già condannati a 14 anni ciascuno) - un altro senza tetto romeno, Ion Ionescu, di 55 anni. Delitto avvenuto sotto il ponte del torrente San Francesco, a Sanremo.

Nel corso dell’udienza è stata chiesta l’acquisizione della perizia autoptica e il giudice ha aggiornato il processo, al prossimo 13 marzo, per la sentenza. All'origine del delitto ci sarebbe stata una lite scoppiata tra i clochard, tutti probabilmente ubriachi, per il posto letto sotto il ponte. Dopo il pestaggio, gli altri clochard si misero a dormire e il giorno seguente, quando tentarono di svegliare l'amico, si accorsero che era morto.

Fabrizio Tenerelli

Leggi (QUI) le altre notizie de La-Riviera.it


Necrologie