Cronaca

IMPERIA: STUDENTE DISLESSICO NON AMMESSO ALLA MATURITA', LA PRESIDE SPIEGA IL PERCHE'

IMPERIA: STUDENTE DISLESSICO NON AMMESSO ALLA MATURITA', LA PRESIDE SPIEGA IL PERCHE'
Cronaca Sanremo, 14 Giugno 2017 ore 15:10

Imperia - E' nato un caso a Imperia, dietro la mancata ammissione agli esami di maturità di uno studente di 20 anni, iscritto al quinto anno dell'istituto di formazione superiore Marconi (ex Ipsia), affetto da un lieve ritardo mentale, dovuto a una forma di dislessia e disgrafia.

Da un parte, infatti, troviamo la famiglia che ha addossato alla scuola la colpa del mancato successo scolastico del ragazzo - che quest'anno, a differenza che in passato, non avrebbe seguito il Programma Didattico Personalizzato - dall'altra, invece, c'è la preside Enrica Minori, secondo la quale il ragazzo è stato scartato dall'esame di maturità, a causa delle numerose assenze, dovute quest'ultime anche a problemi di salute e delle difficoltà di apprendimento. "Può anche aver giocato la presenza di un programma scolastico più impegnativo - afferma il dirigente scolastico -. Sulle problematiche del ragazzo non mi voglio esprimere, perchè siamo nella sfera dei dati sensibili, ma posso soltanto dire che tutti, nella scuola, hanno agito regolarmente, come negli passati".

Secondo la Minori potrebbe aver anche inciso il cambio di una insegnante, avvenuto lo scorso 26 ottobre, in seguito al quale si sarebbe instaurato un nuovo tipo di rapporto. "Oggi ho avuto un colloquio approfondito con la famiglia, che credo abbia capito le ragioni di questa scelta - conclude la preside -. Ripongo la massima fiducia nei confronti della scuola e ritengo che questa vicenda possa aver avuto luogo per un difetto di comunicazione". Prima di decidere, comunque, gli insegnanti hanno attentamente valutato la situazione dello studente, ritenendolo non idoneo ad affrontare l'esame di maturità.


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie