Cronaca

Imperia, verso la proroga di tre anni della concessione della Piscina alla Rari Nantes

L'assessore Vassallo: “Per recuperare i danni economici della pandemia”

Imperia, verso la proroga di tre anni della concessione della Piscina alla Rari Nantes
Cronaca Imperia, 11 Marzo 2022 ore 10:01

La Giunta Comunale di Imperia ha approvato la proposta al Consiglio Comunale di proroga di tre anni della concessione in essere della Piscina Felice Cascione alla Società Rari Nantes. La proposta prevede infatti di allungare la scadenza contrattuale, attualmente fissata al 3 maggio 2023, fino allo stesso giorno del 2026. Dal punto di vista economico rimane invariato il corrispettivo corrisposto contrattualmente, sulla base dell'ultima revisione fatta a fronte del risparmio energetico dovuto agli interventi strutturali realizzati dall'Amministrazione Comunale.

La decisione, arrivata al termine di un confronto con la Rari Nantes, l'ANCI e la Federazione Italiana Nuoto, si basa sull'opportunità di favorire il graduale recupero dei proventi non incassati a causa delle restrizioni dovute all'emergenza sanitaria. La proroga della durata del rapporto è espressamente prevista dall'art 216 del “Decreto Rilancio” del Governo.

“Come Amministrazione abbiamo posto la massima attenzione al tema della Piscina. Tutti gli impianti natatori, compreso quello di Imperia, hanno subito pesanti perdite a causa del periodo epidemiologico, con una pesante riduzione degli introiti a fronte di spese correnti sempre alte e addirittura crescenti. Abbiamo quindi deciso di sfruttare l'opportunità concessa dalla normativa nazionale, che riteniamo possa permettere alla Rari Nantes di programmare con maggior efficacia l'attività dei prossimi mesi, nell'interesse di tutta la comunità”, commenta l'assessore allo Sport, Simone Vassallo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie