Cronaca
morto praticando downhill

In centinaia a Pigna per l'ultimo saluto al vigile del fuoco Andrea Pastor

Alcune centinaia di persone si sono strette, nel pomeriggio, attorno al feretro di Andrea Pastor, 38 anni, il vigile del fuoco morto domenica

In centinaia a Pigna per l'ultimo saluto al vigile del fuoco Andrea Pastor
Cronaca Val Nervia, 07 Ottobre 2021 ore 17:40

Centinaia di persone ai funerali di Andrea Pastor

Alcune centinaia di persone si sono strette, nel pomeriggio, attorno al feretro di Andrea Pastor, 38 anni, il vigile del fuoco morto domenica scorsa (3 ottobre), mentre praticava downhill a Viola Saint Grée, in provincia di Cuneo. Ancora in fase di accertamento la dinamica dell'accaduto. I funerali sono stati celebrati nel campo sportivo.

Ad accogliere la salma, portata a braccio da alcuni suoi colleghi, c'erano decine di vigili del fuoco provenienti non solo dalla provincia di Imperia, ma anche da quella di Cuneo. La messa è stata officiata dal vescovo diocesano, Antonio Suetta e nel corso della celebrazione hanno preso parola alcuni colleghi, tra cui il caposquadra del turno D, per il quale Andrea lavorava a Ventimiglia. A chiudere è stata la madre che ha salutato e i ringraziato i tanti partecipanti.

Presente, oltre al sindaco di Pigna, anche quello del vicino Comune di Castel Vittorio, Gian Stefano Oddera, riconfermato alle ultime elezioni.

Il ricordo del suo reparto Alberto Prato

Andrea l'ho conosciuto quando feci il servizio di leva nel corpo nazionale e l'impressione che ebbi di lui fun la sensazione di sentirsi subito in sintonia oggi come allora Andrea era una ragazzo altruista, professionalmente preparato sempre pronto in prima linea, un vigile che ogni capo squadra e collega vorrebbe al proprio fianco.

Ricordo un notte di qualche mese fa trascorsa a cercare due persone disperse in una zona che lui conosceva bene e ricordo di avere condiviso alcune considerazioni sulla nostra professione e di avere visto in lui quella scintilla infinita che spinge ogni soccorritore a non cedere mai davanti alle difficoltà.

Andrea per me incarnava lo spirito del vigile del fuoco nella sua espressione più vera e genuina. Di Andrea ne avevo discusso più volte con quello che sarà. il mio successore. Entrambi sapevamo della fortuna di averlo, era il valore aggiunto per tutto il turno, nel quotidiano come negli interventi di tutti i giorni. Era un ragazzo entusiasta della vita in tutti i suoi aspetti, sempre allegro e positivo. Per tutti noi una gravissima perdita umana e professionale.

5 foto Sfoglia la gallery
Necrologie