Cronaca

In servizio il nuovo prefetto di Imperia Armando Nanei

Ha preso servizio il nuovo Prefetto Armando Nanei, che subentra ad Alberto Intini. Ha incontrato i vertici delle forze dell'ordine

In servizio il nuovo prefetto di Imperia Armando Nanei
Cronaca Imperia, 23 Ottobre 2021 ore 15:59

In servizio il nuovo prefetto di Imperia, Armando Nanei

Ha preso servizio oggi, a Imperia, il nuovo Prefetto Armando Nanei, che subentra ad Alberto Intini. Dal giugno 2019 Direttore generale di pubblica Sicurezza, ha svolto le funzioni di questore di Firenze e successivamente ha ricoperto l’incarico di Direttore centrale dell’Ufficio Ispettivo del Dipartimento della Pubblica sicurezza presso il ministero dell’Interno.

È stato nominato Prefetto lo scorso 15 ottobre dal Consiglio dei Ministri. In mattinata ha incontrato il sindaco di Imperia, Claudio Scajola e i vertici delle forze dell'ordine. "Si tratta della mia prima esperienza da prefetto della Repubblica - ha affermato -. Sono molto contento di avere avuto questo incarico in una provincia straordinaria e una città bellissima. Conosco la Liguria, avendo avendo lavorato a genova, sia in questura che in polizia ferroviaria.

Migranti

Alla domanda su come intende affrontare la problematica legata ai flussi immigratori, ha dichiarato: "Prima di operare, credo sia opportuno conoscere e siccome sono abituato, per mia formazione mentale, a non farmi raccontare le cose ma a viverle di persona, penso di poter esprimere un giudizio ed elaborare strategie assieme alle altre istituzioni coinvolte in questo tipo di problematica, dopo averlo studiato il problema".

curriculum vitae

Nasce a Lanciano il 7 novembre 1957

Sposato con 3 figli, vive a Lucca

Si laurea in giurisprudenza ed entra nella Pubblica Sicurezza nel febbraio 1986 ed è assegnato al III Reparto Mobile di Milano.

Dal 1987 al 1989 è funzionario presso il Reparto Volanti della Questura di Milano.

Nel 1989 viene trasferito a Bologna dove prima viene assegnato al Reparto Volanti e poi nel 1990 al Commissariato di Imola.

Nel 1993 torna a Bologna dove dirige alcune Sezioni della Squadra Mobile per poi diventarne nel 1999 il Dirigente.

Nel 2007 assume l’incarico di Vicario del Questore di Lucca e successivamente nel 2010 quello di Vicario di Genova.

Nel 2013 viene promosso Dirigente Superiore della Polizia di Stato e assume la Dirigenza della Polizia Ferroviaria della Liguria.

Nel 2014 viene nominato Questore della Provincia di Isernia per poi assumere a Roma nel 2015 la direzione delle Specialità della Polizia Ferroviaria.

Necrologie