Cronaca

Incendio nell'attico del Vittoria, sarebbe stato il figlio a lasciare la pentola sul fuoco

Incendio nell'attico del Vittoria, sarebbe stato il figlio a lasciare la pentola sul fuoco
Cronaca Taggia, 09 Maggio 2017 ore 07:52

Arma di Taggia - Sarebbe stato il giovane Colombo Bianchi ad aver dimenticato accesi i fornelli sotto la pentola, causa del terribile incendio che ha devastato l'attico dell'ex htel Vittoria ad Arma di Taggia in cui viveva co la mamma Roberta Tonegutti.
Secondo la  ricosruzione dei fatti, Colombo, 18 anni, dopo essere rincasato da una festa di compleanno avrebbe accesso i fornelli sotto una pentola di brodo perché aveva un po' fame, purtroppo nel frattempo si sarebbe addormentato. Come scrivono La Stampa e Il Secolo XIX sarebbe stato lo stesso Colombo a raccontare tutto ai carabinieri indagato per incendio colposo, ma è un atto dovuto. 

Gli  80 alloggi del Vittoria sono ancora inagibili e i circa 30 inquilini sono stati sistemati in hotel a spese del padre del ragazzo, Antonio Bianchi. 

Leggi (QUI) le altre notizie de La Riviera


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie