Cronaca
fermato dalla polizia

Insulti e minacce con il coltello alla madre, 49enne di Sanremo in carcere

L'anziana donna costretta a rifugiarsi da un vicino di casa per sottrarsi alle violenze del figlio che continuava a minacciarla

Insulti e minacce con il coltello alla madre, 49enne di Sanremo in carcere
Cronaca Sanremo, 07 Luglio 2022 ore 12:16

La Polizia di Stato ha arrestato un 49enne di Sanremo con l'accusa di maltrattamenti nei confronti dell’anziana madre

La vittima ultraottantenne minacciata anche con un coltello

Un vita in famiglia resa impossibile dall'aggressività del figlio 49enne, nei confronti del quale in passato erano state emesse misure misura cautelari che prevedevano il divieto di avvicinamento alla vittima, l'anziana madre. Divieti violati dall'uomo nei confronti del quale nei giorni scorsi (esattamente lo scorso 27 giugno) è stata emessa la misura cautelare in carcere. Sul 49enne pendeva già anche l’obbligo di dimora con permanenza in casa negli orari notturni cui era già sottoposto per precedenti procedimenti penali.

"L’uomo in più occasioni aveva messo in essere condotte maltrattanti nei confronti dell’anziana madre - sottolinea una nota della Polizia di Stato - che in più circostanze aveva richiesto l’intervento della volante per paura della propria incolumità. Le azioni del 49enne sanremese, dopo diverse segnalazioni e il pronto e necessario intervento del personale della squadra volante, aveva portato all’applicazione della misura del divieto di avvicinamento alla madre e di permanenza notturna in abitazione".

Insulti e minacce all'anziana ultraottantenne

Nonostante le misure in corso, Il soggetto, ignorando le prescrizioni impostegli, oltre a risultare assente ad uno dei controlli svolti da parte di personale del Commissariato, ha in più occasioni insultato e minacciato la madre ultraottantenne presso cui aveva fissato il proprio domicilio.

Nella circostanza più recente, l’uomo, evidentemente alterato dall’abuso di sostanze alcoliche, aveva inveito nei confronti dell’anziana donna che è stata costretta a rifugiarsi presso un vicino di casa per sottrarsi alle violenze del figlio che continuava a minacciarla brandendo altresì un coltello.

Proprio a causa delle ripetute violazioni e il disinteresse mostrato al rispetto della legge e le prescrizioni impostegli, il Tribunale di Imperia su richiesta della Procura della Repubblica di Imperia emetteva un provvedimento restrittivo nei confronti del soggetto che veniva associato presso la Casa di Reclusione di Sanremo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie