IL BLITZ IN MATTINATA

La Finanza in Comune a Sanremo: inchiesta probabilmente partita da esposti Barillà

Potrebbe essere legata a una serie di esposti in Procura presentati dai legali dell'ex presidente della Sanremese Calcio, Carlo Barillà

La Finanza in Comune a Sanremo: inchiesta probabilmente partita da esposti Barillà
Sanremo, 29 Settembre 2020 ore 20:11

Campi sportivi

Potrebbe essere legata a una serie di esposti in Procura presentati dai legali dell’ex presidente della Sanremese Calcio, Carlo Barillà, l’inchiesta che oggi ha portato la guardia di finanza in Comune a Sanremo, dove è stata acquisita diversa documentazione, che a quanto si apprende sarebbe legata all’affidamento della gestione dei campi sportivi.

Barillà, in particolare, contestava da una parte l’affidamento dello stadio comunale di corso Mazzini, che a sua detta era stato dato in concessione senza un appalto; dall’altra l’affidamento dei campi sportivi di Pian di Poma. In quest’ultimo caso aveva presentato un esposto denunciando anche la mancata voltura al gestore delle utenze, la cui spesa, secondo Barillà, è ricaduta sul Comune di Sanremo. Ma non è tutto.

Nella vicenda relativa ai campi di Pian di Poma venivano contestate diverse irregolarità, tra cui l’iniziale mancanza di un contratto firmato tra il Comune e il gestore. Contratto che è stato sottoscritto soltanto successivamente. L’inchiesta, comunque, è ancora coperta dal segreto istruttorio e non viene confermata la presenza di nomi iscritti nel registro degli indagati.

Leggi qui le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità