Cronaca
Escalation militare

La solidarietà al popolo ucraino dal PD e dalla lista Toti

Condanna trasversale all'attacco russo. "La pace costruita con fatica non può essere messa a rischio da una guerra folle e insensata".

La solidarietà al popolo ucraino dal PD e dalla lista Toti
Cronaca 24 Febbraio 2022 ore 14:38

Con l'invasione, avviata la notte scorsa, dell'Ucraina da parte della Federazione Russa di Vladimir Putin, arriva la condanna trasversale dal Consiglio regionale della Liguria.

 

Guerra in Ucraina "Violenza e prevaricazione non possono essere accettate"

"Le immagini che tutto il mondo ha potuto osservare questa mattina ci lasciano sgomenti e fortemente preoccupati. Vogliamo condannare con forza l'aggressione militare che la Russia sta perpetrando ai danni dell'Ucraina, tenendo a specificare apertamente che la violenza e la prevaricazione tra nazioni non possono essere accettate in nessun contesto. Mai come oggi tutto l'Occidente deve essere unito e dimostrare compattezza nel condannare quanto sta accadendo in quei territori, con l'obbligo morale di intervenire per ristabilire la pace che deve essere l'obiettivo finale di ogni confronto. Non possiamo nasconderci e non pensare a tutti quei civili che in queste ore hanno perso la vita e tutto quello che possedevano. Tutto il Paese deve appoggiare il premier Draghi, il Governo italiano e gli alleati per ottenere una risoluzione pacifica del conflitto nel minor tempo possibile"

Fanno sapere in una nota i consiglieri regionali della Lista Toti Liguria.

 

"La pace costruita con fatica non può essere messa a rischio da una guerra folle e insensata"

“La pace costruita con impegno e fatica alla fine del secondo conflitto mondiale, non può e non deve essere messa a rischio da una guerra folle e insensata, che avrebbe ripercussioni sugli equilibri internazionali, ma che soprattutto colpirebbe la popolazione civile e inerme, che purtroppo pagherebbe il prezzo più alto di questa follia”

Così il capogruppo del Partito Democratico Articolo Uno Luca Garibaldi in merito al conflitto Russo-Ucraino deflagrato questa mattina.

“Con un’azione assurda e ingiustificabile Vladimir Putin  ha iniziato l’invasione dei territori ucraini, sordo a qualsiasi mediazione diplomatica, anzi, minacciando conseguenze mai viste nella storia per chiunque avesse interferito con questa azione di guerra”.

“Quello che sta succedendo all’Ucraina  è un attacco inaccettabile per chi è fondatore e figlio di quell’Europa che ha lottato e si impegna per mantenere e garantire la pace tra i popoli. Esprimiamo massima solidarietà al popolo ucraino, confidando fino alla fine che si riesca ad aprire un dialogo e scongiurare un’escalation di violenza, che non servirebbe a nessuno. Questa sera alle 18 scendiamo anche noi in piazza per la pace per non essere indifferenti di fronte a quello che sta accadendo”.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie