Cronaca

La val Roja si ribella ai migranti: "Sciogliere subito Roya Citoyenne"

"Roya sans migrant" è lo slogan di un comitato spontaneo di cittadini, battezzato "Défendre la Roya", che chiede lo scioglimento di "Roya citoyenne", l'associazione che fa capo al contadino francese Cedric Herrou

La val Roja si ribella ai migranti: "Sciogliere subito Roya Citoyenne"
Cronaca Ventimiglia, 13 Ottobre 2017 ore 10:04

"Roya sans migrant" è lo slogan di un comitato spontaneo di cittadini, battezzato "Défendre la Roya", che chiede lo scioglimento di "Roya citoyenne", l'associazione che fa capo al contadino francese Cedric Herrou, balzato agli onori della cronaca come "passeur solidale", che vive sul versante francese della val Roya, nell'entroterra di Ventimiglia, lungo la statale 20, che collega la costa ligure di Ponente alla provincia di Cuneo. Stamattina, davanti al palazzo di giustizia di Nizza è in corso una manifestazione di protesta.

"L'association "Défendre la Roya" avec l'aide de ses avocats va demander la dissolution de l'association qui soutient Cédric Herrou, "Roya Citoyenne", è il messaggio contenuto nell'appello pubblicato sulla pagina Facebook del comitato e con il quale gli abitanti, contrari al traffico di migranti per la vallata, armati di avvocati, chiedono di sciogliere l'associazione, che fino all'estate scorsa si è occupata del trasporto in Francia di centinaia di migranti senza permesso di soggiorno. Herrou è al momento sottoposto a una misura restrittiva della libertà.

Domenica scorsa, a Ventimiglia, l'Anpi gli ha conferito - per il tramite dei genitori - una pergamena come riconoscimento per la sua attività clandestina.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie