INFUGA DALLE ZONE ROSSE

L’assalto alla seconde case a Diano Marina: questionari e controlli a campione

L'idea del sindaco Giacomo Chiappori, che definisce "demenziale" l'idea del governo di annunciare, il giorno prima le "zone rosse"

L’assalto alla seconde case a Diano Marina: questionari e controlli a campione
Ventimiglia, 05 Novembre 2020 ore 17:10

Molti proprietari di seconde case dovranno sottoscrivere un questionario

Controlli a campione tra i titolari delle seconde case, affinché mettano per iscritto di non avere i sintomi del Coronavirus o di aver avuto contatti con persone positive o in quarantena.

A predisporli è il sindaco di Diano Marina, Giacomo Chiappori, che se da una parte definisce “demenziale” l’idea del governo di annunciare, il giorno prima le “zone rosse”, dando così modo a chi vi abita di spostarsi in massa; dall’altra afferma: “Posso capirli. Chi non manderebbe moglie e figli o i genitori anziani in zona gialla, per tutelare la loro salute. Premesso che considero i titolari di seconde case come nostri cittadini, effettueremo dei controlli a campione con la polizia locale, facendo sottoscrivere una sorte di questionario, col quale si assumono le responsabilità delle proprie azioni”.

Un messaggio a chi ha scelto Diano Marina per trascorrere questo periodo di confinamento? “Potete venire, ma rispettate voi e noi. Sappiate che dovete essere in regola, non dev’essere una fuga dalla zona rossa”.

Leggi qui le altre notizie

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità