Cronaca

L'attentatore di Marsiglia controllato dalla Polizia di Frontiera di Mentone

Era stato controllato dalla polizia di frontiera di Mentone, nel 2007, segno che quasi sicuramente è entrato in Francia dalla frontiera di Ventimiglia: Ahmed Hanachi, il nordafricano che domenica scorsa, alla stazione di Marsiglia ha ucciso due cugine, accoltellandole senza un motivoEra stato controllato dalla polizia di frontiera di Mentone, nel 2007, segno che quasi sicuramente è entrato in Francia dalla frontiera di Ventimiglia: Ahmed Hanachi, il nordafricano che domenica scorsa, alla stazione di Marsiglia ha ucciso due cugine, accoltellandole senza un motivo

L'attentatore di Marsiglia controllato dalla Polizia di Frontiera di Mentone
Cronaca Ventimiglia, 03 Ottobre 2017 ore 10:07

Attentato Marsiglia stazione

Ahmed Hanachi controllato a Mentone

Era stato controllato dalla polizia di frontiera di Mentone, nel 2007, segno che quasi sicuramente è entrato in Francia dalla frontiera di Ventimiglia: Ahmed Hanachi, il nordafricano che domenica scorsa, alla stazione di Marsiglia ha ucciso due cugine, accoltellandole senza un motivo. Un altro attacco terroristico.

Non fu un controllo giudiziario, ma ne resta ugualmente la traccia. Gli investigatori francesi stanno ora cercando di capire, se l'uomo sia passato altre volte per le Alpi Marittime, forte dei suoi sette alias.

Ma Anachi risulta pure avere un passato italiano, avendo vissuto per un certo periodo ad Aprilia, in provincia di Latina ed essendo stato sposato con un'italiana. Ad Aprilia soggiornò per un certo periodo anche lo stragista di Berlino, Anis Amri poi ucciso a Sesto San Giovanni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie