Cronaca
Regione Liguria

Libeccio e mareggiate a ponente nel bollettino metereologico dell'Arpal

Il satellite evidenzia comunque decise schiarite sulla Riviera dei Fiori. Ecco le previsioni fino a giovedì.

Libeccio e mareggiate a ponente nel bollettino metereologico dell'Arpal
Cronaca Golfo Dianese, 13 Luglio 2021 ore 15:02

Ecco l’aggiornamento del bollettino di vigilanza metereologica di Regione Liguria.

 

Martedì segnato da una perturbazione

Il transito di una perturbazione determina condizioni di spiccata instabilità, più marcate nella prima parte della giornata su C ed È (Levante) , nuovamente in serata anche altrove, con precipitazioni a carattere temporalesco e bassa probabilità di fenomeni forti. Venti fino a forti da sud, poi sudovest su A, B (ponente ligure) e C e rilievi di D ed E con locali raffiche superiori a 60 km/h sui crinali; moto ondoso in rapido aumento fino ad agitato con mareggiate per onda lunga di libeccio su A dal pomeriggio, su B e C in serata (periodo 8-9 secondi).

 

Mercoledì 14 luglio

Permangono condizioni di spiccata instabilità dalle prime ore della notte fino a metà giornata con bassa probabilità di temporali forti; fenomeni più probabili e insistenti su B, C ed E. Fino al primo mattino ancora venti forti da sud, sudovest su C. Nelle prime ore della notte ancora mareggiate per onda lunga di libeccio (periodo 8/9 secondi) su parte orientale di B e su C, localmente agitato su A; moto ondoso in calo a partire da Ponente fino a molto mosso da metà giornata.

 

 

Giovedì 15 luglio

Condizioni di debole instabilità con possibili rovesci o temporali al più moderati sui rilievi nelle ore centrali. Nelle prima metà della giornata mare molto mosso su C in calo.

 

Ponente risparmiato dalla pioggia

Tra la notte e la mattinata precipitazioni hanno interessato buona parte della regione “evitando” solo l’imperiese e alcune zone dello spezzino. Le piogge, che sui versanti padani di Ponente e di Levante sono state a sfondo temporalesco, hanno registrato intensità generalmente deboli, localmente moderate nell’interno del savonese e del Levante genovese con un picco di 33.6 millimetri in un’ora (intensità forte) al Colle del Melogno. Dalla mezzanotte, la cumulata massima è stata di 50.8 millimetri a Cairo Montenotte (Savona).

 

Schiarite a ponente

Ora il satellite mostra schiarite in atto a Ponente e interessano in parte anche il settore centrale mentre nubi e precipitazioni deboli interessano il Levante, soprattutto le zone interne. I venti sono meridionali, moderati o forti con raffiche (toccati 96.8 a Lago di Giacopiane e 96.5 a Fontana Fresca, nel genovese) il mare è molto mosso o agitato.

 

Temperature minime ancora decisamente elevate con Levanto (La Spezia) che ha segnato ben 25.7 gradi; tra le stazioni delle città capoluogo di provincia primeggia Genova Centro Funzionale che ha toccato 24.6, seguita da Imperia Osservatorio Meteo Sismico e La Spezia con 22.7 e da Savona Istituto Nautico con 22.0. La minima più bassa, 10.0, ai 1845 metri di Poggio Fearza (Montegrosso Pian Latte, Imperia). Alle ore 11 la massima è di 30.9, registrata a Cenesi (Cisano sul Neva, Savona).

 

Necrologie