REGIONE LIGURIA

L’imperiese Alessandro Piana vice presidente della Giunta Regionale

Il collega di partito ed ex assessore Stefano Mai eletto capogruppo della Lega in consiglio regionale

L’imperiese Alessandro Piana vice presidente della Giunta Regionale
Imperia, 03 Novembre 2020 ore 13:32

La scorsa settimana si è insediata la nuova giunta della Regione Liguria per il secondo mandato del governatore Giovanni Toti. Dei sette assessori, oltre a Toti che ha tenuto per se le deleghe a Sanità e Bilancio, i volti nuovi sono due: Simona Ferro, avvocato genovese che affiancherà il collega di partito di Fratelli d’Italia Gianni Berrino, e soprattutto l’imperiese, recordman di voti nella Valle Impero Alessandro Piana, che – oltre alla delega all’Agricoltura – eredita il ruolo di vice presidente dalla collega di partito Sonia Viale, esclusa sia dalla giunta che dal consiglio regionale. Una bella soddisfazione per Piana  (nella foto, diffusa questa mattina, con il collega ed ex assessore Stefano Mai, capogruppo della Lega in consiglio) che la scorsa legislatura aveva maturato esperienza istituzionale come presidente dell’asseblea di via Fieschi.

Cinque gli assessori confermati anche nelle deleghe: Ilaria Cavo (Cambiamo) a Cultura e formazione, Giacomo Giampedrone (Cambiamo) alla Protezione civile, Marco Scajola (Cambiamo) all’Urbanistica. In rappresentanza della Lega confermato il genovese Andrea Benveduti allo Sviluppo economico. Per FdI confermato l’assessore Gianni Berrino a Trasporti e Turismo. A Simona Ferro che sarà l’assessore a Personale, Infanzia e Animali.

Per la provincia di Imperia resta quindi invariato il peso nella nuova giunta (3 assessori e il vice presidente) e quello in consiglio regionale. Le dimissioni per entrare in giunta di Piana, Scajola e Berrino, consentono altri tre ingressi: rispettivamente Mabel Riolfo (Lega) Chiara Cerri (Cambiamo) e Veronica Russo (Fratelli d’Italia) che vanno ad aggiungersi a Enrico Ioculano del Pd

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità