Tradizione

Marco Scullino nuovo console della Cumpagnia d’i Ventemigliusi

Componente fin da giovanissimo di associazioni locali, cultore dei dialetti dell’Intemelio, vincitore di concorsi di poesia dialettale anche nazionali, Scullino da circa un ventennio fa parte della Cumpagnia d’i Ventemigliusi

Marco Scullino nuovo console della Cumpagnia d’i Ventemigliusi
Ventimiglia, 01 Ottobre 2020 ore 10:30

Attiva, dinamica e sempre aggiornata, con i suoi 93 anni portati alla grande la Cumpagnia d’i Ventemigliusi si rinnova guardando al futuro. Ed è in quest’ottica che nell’ambito del suo Consiglio nei giorni scorsi ha eletto un giovane come proprio Console rappresentante. Si tratta di Marco Scullino. Parente del sindaco della città di confine? No. Passioni? Ventimiglia. Tant’è vero che per la sua tesi di laurea conseguita in Giurisprudenza ha scelto un argomento a tema: Ventimiglia e i funzionari che ne amministrarono la giustizia tra il XVI e il XVIII secolo.

Componente fin da giovanissimo di associazioni locali, cultore dei dialetti dell’Intemelio, vincitore di concorsi di poesia dialettale anche nazionali, Scullino, che lavora come impiegato presso privati, da circa un ventennio fa parte della Cumpagnia d’i Ventemigliusi, nata nel 1927 su input di Emilio Azaretti e Filippo Giglio Rostan.

Si volta pagina con il nuovo Console rappresentante Marco Scullino? Neanche per sogno. “Continuerò l’opera dei miei predecessori e del sodalizio-dice infatti il neo Console-. La ‘Cumpagnia’ è una vera istituzione per Ventimiglia, e mi impegnerò per continuarne a perpetrare i valori inossidabili di cui è da sempre portatrice”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità