Minacce e lettere anonime su una gara d’appalto dell’Asl

"Sei appena diventato padre, non metterti nei guai..." era scritto su una delle missive anonime recapitate ad uno dei membri della commissione di gara

Minacce e lettere anonime su una gara d’appalto dell’Asl
19 Ottobre 2017 ore 08:02

Minacce e due lettere anonime inviate ad almeno uno dei membri della commissione di una gara d’appalto da 26 milioni per tre Asl liguri (Imperia, Savona e La Spezia).

In una delle lettere: “Sei appena diventato padre, non metterti nei guai…”

“Sei appena diventato padre, non metterti nei guai…” era scritto su una delle missive anonime recapitate ad uno dei membri della commissione di gara. Per questi fatti sono stati presentati tre esposti in tribunale e due all’Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione).

Sospesa la gara d’appalto gestita da Liguria Digitale per conto dell’Azienda Sanitaria per la digitalizzazione di immagini diagnostiche (Tac, risonanze ecc.) da 26 milioni di euro per 5 anni a seguito di minacce e due lettere anonime ad uno dei membri di commissione. Alla gara d’appalto hanno presentato la domanda diverse multinazionali come Siemens, Fujifilm, Esaote e Carestream Health, per citarne alcune. Alcuni dei colossi si sono presentati assieme ad azienda liguri e piemontesi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità