Misure anti covid, la Polizia chiude per rissa e assembramenti due locali a Ventimiglia

Nell'ultimo periodo sono aumentate le richieste di intervento per “schiamazzi” dei giovani che si attardano fuori dai locali 

Misure anti covid, la Polizia chiude per rissa e assembramenti due locali a Ventimiglia
Ventimiglia, 09 Settembre 2020 ore 18:48

L’attività di prevenzione e controllo del territorio degli operatori di polizia si è concentrata negli ultimi mesi sulla costante e continua sensibilizzazione dei cittadini al rispetto delle misure imposte a livello nazionale ai fini del contenimento del contagio da Covid-19.

Molte le segnalazioni nel corso dell’estate per assembramenti di persone

A Ventimiglia, gli assembramenti di persone hanno dato luogo a risse , che hanno poi avuto come conseguenza l’applicazione da parte del Questore dell’art. 100 TULPL a due locali, con conseguente chiusura per 5 e 10 giorni.

Sono state molte le segnalazioni che sono arrivate nel corso  dell’estate alla Polizia proprio su assembramenti di persone e perché non si rispettavano le distanze sociali e l’utilizzo dei dispositivi di protezione.

A volte  bastava l’arrivo della Volante per riportare l’ordine. Non sempre però, infatti, i poliziotti si sono invece trovati di fronte a lamentele e reazioni, talora sfociate in interventi per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

Nell’ultimo periodo sono aumentate le richieste di intervento per “schiamazzi” dei giovani che si attardano fuori dai locali  continuando a ridere e parlare incuranti delle ore notturne e creando, di fatto, assembramenti estemporanei. I residenti, in particolare nel centro cittadino, a più riprese hanno chiamano il 112 per richiedere un intervento.

In particolare si è distinto un esercizio commerciale a Imperia, aperto h24, la cui clientela ha provocato più volte le ire dei residenti, i quali si sono rivolti al 112 per far cessare il disturbo del loro riposo.

Proprio per questi casi sono previsti maggiori controlli nei prossimi giorni mirati ai locali ed alle zone maggiormente interessate dalla presenza di giovani onde assicurare tanto il rispetto delle misure anti covid quanto il “quieto vivere dei cittadini”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità