Menu
Cerca
Lutto

Morto il Dottor Diego Garoglio

Il ricordo di Mara Lorenzi

Morto il Dottor Diego Garoglio
Cronaca Val Nervia, 07 Aprile 2021 ore 12:36

Bordighera e Dolceacqua erano  i suoi luoghi del cuore

E’ morto il giorno di Pasquetta il Dottor Diego Garoglio, fondatore dell’omonimo Laboratorio di Analisi.

A ricordarlo è Mara Lorenzi, (Civicamente Bordighera) lo ha voluto ricordare

 

“Il 5 Aprile, Lunedi di Pasqua, il Dottor Diego Garoglio ci ha lasciati; e ieri lo abbiamo salutato durante una breve funzione al cimitero di Dolceacqua. Nell’entroterra che amava e dove da molti anni aveva scelto di vivere. Questa era la sua dimensione privata, privatissima, intessuta di Natura, e spiritualita’. – scrive la Lorenzi che prosegue –Ma noi cittadini di Bordighera e colleghi medici, lo conoscevamo meglio nell’altra sua dimensione. La dimensione professionale, che lo ha visto fondatore e direttore del Laboratorio di Analisi Garoglio, un servizio di eccellenza per la citta’ di Bordighera e tutto il circondario. Li’ Diego era un grande professionista, ansioso di continuo miglioramento, geniale e innovativo nell’organizzazione, infaticabile nell’assicurare servizio, sempre disponibile, amatissimo dai suoi collaboratori, la maggioranza dei quali ha lavorato con lui per decenni. Incredibilmente generoso e caloroso con gli amici e colleghi. Ero una di questi fortunati, amica da quando al 4o anno di Universita’ avevo frequentato nell’estate il reparto di Medicina al Saint Charles e l’avevo conosciuto quale responsabile iniziale del Laboratorio di Analisi dell’Ospedale. Lo cercavo con piacere ogni volta che tornavo a Bordighera, e mentre scrivo lo rivedo accogliermi – sempre in impeccabile camice bianco – con un abbraccio caloroso di affetto sincero, e l’invito a fermarmi con lui per chiacchierare di medicina, del mondo, del futuro. E negli ultimi anni di vita dei miei genitori, quando cercavo di accudire ai loro bisogni di salute ma ero ancora dall’altra parte dell’Oceano e mi affidavo alla collaborazione di tanti colleghi locali, Diego e il suo laboratorio avevano messo a disposizione la loro organizzazione per rendere possibili interventi in tempo reale che mi regalavano serenita’ e fiducia. Non dimentichero’ mai Diego, e sono certa che sara’ cosi per tanti concittadini che, come me, lo hanno ammirato, apprezzato, e amato. Siamo fortunati che Massimo stia tenendo viva la bellissima tradizione del suo papa’ nel Laboratorio Garoglio. A Milena, Massimo, Stefania, e tutti i familiari le piu’ sentite condoglianze”

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli