Cronaca
OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALE

Mostrò dito medio ad agente della Digos, a processo attivista di 67 anni

Raggiunto da un decreto penale di condanna, il suo difensore, l’avvocato Ersilia Ferrante, ha deciso di opporsi

Mostrò dito medio ad agente della Digos, a processo attivista di 67 anni
Cronaca 10 Gennaio 2023 ore 16:15

La prima udienza è stata fissata al prossimo 17 marzo

Un siciliano di 67 anni, N.F., attivista dei centri sociali, originario di Acquaviva Platani (Caltanisetta), è finito a processo con l'accusa di oltraggio a pubblico ufficiale per aver mostrato il dito medio a ungente della Diga, che stava posizionando una teletta era all’ingresso del tribunale di Imperia, dove stava per svolgere un’udienza al processo a carico di alcuni no border accusati di aver lanciato della carta igienica all’allora ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

I fatti risalgono al 18 novembre del 2019. Raggiunto da un decreto penale di condanna, il suo difensore, l’avvocato Ersilia Ferrante, ha deciso di opporsi ed è stata fissata la prima udienza al prossimo 17 marzo, davanti al giudice monocratico.

Fabrizio Tenerelli

Seguici sui nostri canali
Necrologie