Cronaca

MUORE SENZA PARENTI: COMUNE PAGA I FUNERALI, MA ORA CERCA L'EREDITA' PER RIENTRARE NELLE SPESE

MUORE SENZA PARENTI: COMUNE PAGA I FUNERALI, MA ORA CERCA L'EREDITA' PER RIENTRARE NELLE SPESE
Cronaca 28 Febbraio 2017 ore 16:51

Vallecrosia - Il Comune di Vallecrosia paga il funerale del proprio residente, rimasto senza familiari che possano provvedere alle spese di sepoltura, ma nel contempo si attiva per l'apertura di una "eredità giacente", con lo scopo di recuperare il denaro anticipato, qualora ve ne sia la possibilità. I fatti risalgono al 2 febbraio scorso, quando all'ospedale Borea di Sanremo moriva, dopo un breve periodo di ricoveri in diverse strutture sanitarie: D.G., abitante nel piccolo centro balneare della provincia di Imperia.

"Al momento non si sono reperiti familiari che si siano attivati per le esequie e che i contatti avuti dallo scrivente ufficio in merito non hanno avuto esito alcuno - spiega il Comune nella determina con la quale si dà mandato di pagare i funerali alla ditta Biancheri e Caramello, di Ventimiglia - la situazione del Sig. D.G. era infatti stata segnalata a fine 2016 da una "conoscente" che dichiarava di occuparsene in forma volontaristica/amicale". Un servizio funebre "a costi 'calmierati' - è scritto nella determina - con trasporto dall'Ospedale di Sanremo al cimitero del Comune di Camporosso, dove è già sepolta la moglie del Sig. D.G., per un costo complessivo di 1.565,90 euro..."

Fabrizio Tenerelli

Leggi (QUI) le altre notizie


Necrologie