Scuola e green pass

Non ha il green pass dipendente scolastica si rifiuta di lasciare l'edificio

"Io non me ne vado questo è il mio posto di lavoro e ho diritto come tutte le persone di lavorare"

Non ha il green pass dipendente scolastica si rifiuta di lasciare l'edificio
Cronaca Imperia, 15 Settembre 2021 ore 08:37

Primo giorno di scuola primi problemi con il green pass. E' successo a Imperia questa mattina dove, all'Istituto Ruffini, una dipendente scolastica sprovvista di green pass si rifiuta di lasciare l'edificio. Si tratta di Laura Muratore: "Sono una collaboratrice scolastica e non ho il green pass" spiega. "Intanto non è costituzionale e poi costa fare il tempone. Una persona che viene a lavorare non può anticipare i costi ogni due giorni. Anche obbligare il vaccino è anticostituzionale, lo dice la Costituzione: sono libera di fare le mie scelte". E aggiunge: "Io non me ne vado questo è il mio posto di lavoro e ho diritto come tutte le persone di lavorare"

Un funzionario di Polizia l'ha contattata per intimarla di lasciare l'edificio: "Ma io non me ne vado mica questo è il mio posto di lavoro. C'è la Costituzione che ci garantisce tutto di cosa devo avere paura?". La donna ha ripetuto più volte l'incostituzionalità del green pass dietro a questo scudo aggiunge: "Mi devono portare via di forza, che fanno mi arrestano?"

Gli agenti della Polizia si sono recati all'Istituto (LEGGI QUI)

Cosa dice la Costituzione

Come è noto l'Art 32 della Costituzione cita testualmente "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge"

Controlli a tutto il personale

Nel frattempo come in tutte le scuole d'Italia all'entrata di ogni istituto controlli sul possesso del Green Pass  vengono fatti a tutti il personale docente e non.

2 foto Sfoglia la gallery

Laura Muratore, la collaboratrice senza Green Pass

Necrologie