NUOVI SPARI CONTRO L’IMPRENDITORE BACCI DELL’OUTLET DI VALLE ARMEA E AMICO DI RENZI

NUOVI SPARI CONTRO L’IMPRENDITORE BACCI DELL’OUTLET DI VALLE ARMEA E AMICO DI RENZI
24 Gennaio 2017 ore 13:01

Sanremo – Nuova intimidazione contro l’imprenditore toscano Andrea Bacci, presidente della Lucchese Calcio e amico dell’ex premier Matteo Renzi. All’indomani degli spari contro la sua Mercedes, questa mattina sono stati scoperti fori causati da proiettili sulla porta d’ingresso e sull’insegna della pelletteria Ab Florence di Scandicci (Firenze) di cui e’ socio. Del caso, che fa seguito all’episodio analogo avvenuto presumibilmente ieri, contro l’auto parcheggiata di fronte alla ditta, si stanno occupando i carabinieri. Questa mattina, l’imprenditore e’ stato sentito in Procura. Oltre ad essere socio della Ab Florence di Scandicci, Bacci e’ anche coamministratore della Coam, ditta di costruzioni che ha sede a Rignano sull’Arno per il quale la procura di Firenze ha chiesto il fallimento. Per questo procedimento, Bacci e’ indagato.
Il ruolo di Bacci nel business dei centri commerciali è più importante di quanto sembri. La sua Coam, impresa di costruzioni nata nel 2002, è al lavoro dal 2015 per realizzare l’outlet di Valle Armea. Quindi, per sistemare ed edificare l’area di 35mila metri quadri sul quale sorgerà l’outlet e per cui è previsto un investimento di 35 milioni di euro.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità