Operato all’occhio Sergio Salvagno l’agronomo imperiese che venne colpito in faccia dal razzo

Operato all’occhio Sergio Salvagno l’agronomo imperiese che venne colpito in faccia dal razzo
18 Gennaio 2017 ore 19:10

IMPERIA – E’ durata quasi sette ore l’operazione chirurgica di oggi a Torino nel reparto maxilofacciale delle Molinette per la ricostruzione della parte ossea che servirà per la protesi oculare di Sergio Salvagno, l’agronomo imperiese che venne colpito in faccia da un razzo lanciato dall’americano William Mc Inness durante le vele d’Epoca.  Ad effettuare questa primo delicato intervento chirurgico è stato lo staff del dottor Giovanni Gerbino, specialista in maxilofacciale e odontostomatologia. Le notizie post operatorie sono buone e Fulvio Salvagno, il fratello di Sergio, conferma da Torino che è andato tutto bene: “Questo era il primo intervento programmato, ora ne servirà tra quattro o cinque mesi un altro per preparare la sede della protesi oculare. Sergio direi che ha reagito bene e viene seguito costantemente da tutto lo staff medico”. Adesso Sergio Salvagno dovrà stare una decina di giorni in convalescenza presso la struttura torinese per poi fare ritorno alla clinica Sant’Anna ad Imperia. 

Pierantonio Ghiglione


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità