Menu
Cerca
Coronavirus

Pfizer e Biotech chiedono all’Europa la somministrazione anche nella fascia 12-15 anni

Uno studio dimostra l'efficacia anche in questa fascia di età, con robuste risposte anticorporali e scarsi effetti collaterali

Pfizer e Biotech chiedono all’Europa la somministrazione anche nella fascia 12-15 anni
Cronaca 30 Aprile 2021 ore 19:23

Pfizer e Biotech, il colosso statunitense e il suo partner tedesco hanno chiesto all’Ema, l’agenzia europea del farmaco di autorizzare la somministrazione del loto vaccino anti Covid anche alla fascia di età 12-15 anni.

 

Vaccini Pfizer agli adolescenti

Nello specifico è stata inoltrata all’agenzia del Vecchio Mondo una richiesta di modifica all’autorizzazione di immissione in commercio condizionata, (CMA), per estendere la somministrazione anche agli adolescenti. Nel caso EMA esprimesse parere positivo, la modifica sarebbe automaticamente valida per tutti i 27 paesi membri dell’Unione Europea. Una richiesta simile è stata inoltrata anche all’omologa statunitense Fda, per l’utilizzo in via emergenziale.

 

 

Lo studio

La domanda avanzata si basa su uno studio clinico di fase 3 che ha preso in considerazione 2.260 partecipanti di età compresa, appunto, tra i 12 e i 15 anni. Il vaccino si è dimostrato efficace nel 100% dei casi, sia in pazienti che non avevano ancora contratto l’infezione Covid 19 sia in pazienti reduci. Nella maggior parte dei casi si è dimostrata una robusta reazione anticorporale e scarsi effetti collaterali. I pazienti saranno monitorati per altri due anni in seguito alla seconda dose per studiare gli effetti a lungo termine sull’organismo.

 

 

Necrologie