Cronaca

Catastrofe naturale in Africa: l'ansia di Roberto Ravera (Asl1) e Daniele Martini / le foto

La catastrofe naturale ha colpito Repubblica di Guinea e Sierra Leone, luogo dove il medico psichiatra e l'imprenditore di Ceriana operano a fini umanitari

Catastrofe naturale in Africa: l'ansia di Roberto Ravera (Asl1) e Daniele Martini / le foto
Cronaca Imperia, 14 Agosto 2017 ore 19:53

Catastrofe naturale in Africa

Non sono parole rassicuranti quelle che il medico psichiatra dell'Asl 1 Imperiese  Roberto Ravera affida a Facebook. In un post comunica che un'alluvione catastrofica ha colpito la zona di Freetown in Sierra Leone, dove il medico opera con la sua associazione (RCRC). Gli eventi climatici vrebbero verosimilmente potuto colpire anche la località dove ha sede: Lakka, la zona è stata tuttavia relativamente risparmiata. Attualmente le vittime superano i 300 morti, tra cui molti bambini.

Il post di Roberto Ravera

Siamo in continuo contatto con i nostri operatori di RCRC che ci informano che un alluvione ha colpito la parte di Freetown vicina alla nostra sede di Lakka. Mohamed Mohamed Medish Conteh e Arthur Dominic Margai ci mandano informazioni e foto. Si tratta di un disastro che, complice le pioggia incessante, ha come causa l'incuria e la mancanza di attenzione verso un progetto urbanistico che abbia un senso. Centri che sono vicino a noi come Lumley o Kroobay sono stati colpiti duramente dall'alluvione. La Sierra Leone è un paese che oramai vive di continue emergenze, proprio in considerazione della mancanza di programmazione e di una politica seria che sappia operare per il bene reale delle persone. Kroobay, dove abbiamo avuto un ambulatorio e dove ho scattato le foto del bambino con l'aquilone, si trova incastrata in mezzo alla confluenza di un rio che proviene dalle colline iper urbanizzate. Con la stagione delle piogge il rischio di incontrarti fazioni è molto elevato. Così come in altre zone della città. Per adesso non possiamo fare nulla, vista la situazione di emergenza. Ho dato mandato ai nostri operatori di vedere quali potranno essere, a partire dai prossimi giorni, gli interventi di aiuto e di sostegno più opportuni. Tutto questo è accaduto a pochi chilometri da dove siamo noi e, per fortuna, la nostra comunità non ha subito danni particolari.

La Testimonianza di Daniele Martini

Daniele Martini, imprenditore di Ceriana, fa sapere che la situazione a Conakry, capitale della Repubblica di Guinea (2 ore di machina da Freetown) la situazione è del tutto simile ed allarmante. Martini ha aperto dei forni in loco per il pane ed aiuta l'orfanotrofio locale di Madame Marie

Il contenuto di alcune immagini potrebbe urtare la vostra sensibilità

5 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie