Pioggia e deboli nevicate, il bollettino Arpal

Pioggia e deboli nevicate, il bollettino Arpal
Cronaca Valli Imperiesi, 05 Gennaio 2021 ore 12:20

Ancora instabilità sulla Liguria, con piogge, temporali e nevicate. Alla luce delle ultime uscite modellistiche Arpal ha prolungato fino alla mezzanotte di oggi martedì 5 gennaio l’allerta gialla per neve che interessa i versanti padani di ponente (zona D, Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida) e Versanti padani di Levante( zona E, Valle Scrivia, Va D’AVeto e Val trebbia)

Brusco calo delle temperature nell’entroterra, a Montegrosso Pian Latte -7,7 gradi

Temperature minime decisamente rigide nelle zone interne: –7.7 a Poggio Fearza(Montegrosso Pian Latte, Imperia), -6.4 a Pratomollo (Borzonasca, Genova), -4.8 a Monte Settepani (Savona), -4.0 a Santo Stefano d’Aveto (Genova), -3.7 a Casoni di Suvero (Zignago, La Spezia).

Precipitazioni nevose hanno interessato nelle ultime 24 ore buona parte delle zone interne della regione con accumuli che hanno toccato: 16 centimetri a Monte Settepani (Osiglia, Savona),14 ad Alto Madonna del Lago (Savona), 13 a Verdeggia (Triora, Imperia), 9 a Urbe Vara Superiore (Savona), 8 a Ferrania (Cairo Montenotte, Savona), 7 a Dego Girini (Savona) e Cuccarello (Sesta Godano, La Spezia), 3 a Valbrevenna (Genova) e Amborzasco (Santo Stefano d’Aveto, Genova). Da segnalare anche come il nivometro di Monte Settepani ( a 1375 metri sul livello del mare) registri un accumulo complessivo di ben 141 centimetri. Sulla costa, invece, deboli piogge hanno interessato buona parte dell’arco regionale.

Per oggi, martedì 5 gennaio, sono attese precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o di temporale. Sul fronte nevicate fenomeni deboli sui versanti padani a bassa quota, spolverate nevose con possibili rovesci e accumuli localmente maggiori sull’interno del settore centrale (zona B, quota neve 300 metri) sulle zone più orientali del Ponente (zona A, quota neve 500-600 metri) e su quelle più occidentali di Levante (zona C, quota neve 500 metri).

I fenomeni saranno in graduale attenuazione dalla seconda parte della giornata (con zero termico in leggera risalita dalla serata), preludio a un lento miglioramento atteso per la giornata di domani, mercoledì 6 gennaio.

Ecco i fenomeni meteorologici segnalati dall’avviso meteo emesso questa mattina:

OGGI MARTEDI’ 5 GENNAIO: condizioni di instabilità per il transito di un minimo barico sul Tirreno con precipitazioni sparse che potranno assumere anche carattere di rovescio o temporale al più moderato. Nevicate deboli su D ed E anche a quote basse. Spolverate nevose a quote collinari, con locali cumulate maggiori, su interno di B, interno occidentale di C e interno orientale di A. Fenomeni in graduale attenuazione nella seconda parte della giornata. Vento forte dai quadranti settentrionali su B e C, con locali raffiche fino 60-70 km/h.

DOMANI MERCOLEDI’ 6 GENNAIO: Mare localmente agitato per onda formata da sud-ovest su C. Possibili locali gelate nei fondovalle delle zone interne.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità