Lega in regione

Polemica nella maggioranza “Non è ligure chi nasce da genitori stranieri”

A definire "liguri" due piccoli nati nella notte di San Silvestro, lo stesso presidente Toti con un post su FB

Polemica nella maggioranza “Non è ligure chi nasce da genitori stranieri”
Cronaca 01 Gennaio 2021 ore 17:44

Il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, l’ex assessore Stefano Mai, con una nota stampa, interviene  per precisare il “no” allo ius soli del suo partito, in riferimento a due dei tre primi nati nel 2021, di origini albanesi e nigeriane, che non possono essere chiamati “né italiani, ne liguri”. A definirli così , però, sui social, lo stesso presidente della giunta e compagno di coalizione, Giovanni Toti.

“Non è ligure chi nasce da genitori stranieri” Stefano Mai sui nuovi nati nel 2021

“Non si può definire italiano, né ligure, chi nasce sul nostro territorio da genitori stranieri. Auguri e benvenuti a tutti i nuovi nati del 2021 in Liguria, ma ribadiamo che per essere italiani e liguri sia necessario intraprendere un percorso ben definito e quindi richiedere successivamente la cittadinanza, secondo quanto previsto dalle norme vigenti. NO allo Ius soli”. Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale Stefano Mai (Lega), probabilmente in riferimento al messaggio di auguri che il governatore di Regione Liguria, Giovanni Toti, ha affidato alla sua pagina FB. Tra i nuovi nati che definisce liguri, Louis, il figlio di una coppia albanese e Graeter (Greta), di origini nigeriane.

“Con la Lega al governo in Liguria così come, speriamo presto, a Roma – ha aggiunto il capogruppo leghista – non accadrà mai che l’acquisizione della cittadinanza italiana avvenga come semplice conseguenza del fatto giuridico di essere nati in Italia. Occorre difendere le nostre tradizioni e la nostra identità. Pertanto, la trasmissione alla prole della cittadinanza dei genitori, sulla base della discendenza e non del luogo di nascita, è fondamentale”.

Leggi QUI le altre notizie

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità