Polizia a caccia migranti della Diciotti per notificare atto di parte offesa

La polizia, su ordine della Procura di Palermo, sta cercando i migranti della Diciotti, per notificare l'atto di "parte offesa"

Polizia a caccia migranti della Diciotti per notificare atto di parte offesa
Ventimiglia, 13 Settembre 2018 ore 19:24

Diciotti

Gli agenti del commissariato di polizia di Ventimiglia, su ordine della Procura di Palermo, stanno cercando i migranti della Diciotti, che nei giorni scorsi sono giunti nella città di confine su un autobus dell’associazione umanitaria “Baobab”, partito da Roma Tiburtina – e anche quelli giunti alcune settimane prima – per notificare un atto giudiziario che li riconosce “parte offesa”, nell’inchiesta per sequestro di persona a carico del ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

L’iter

Tramite questo atto, un domani, di fronte a un eventuale rinvio a giudizio, potrebbero costituirsi parte civile. Una decina gli stranieri della Diciotti rintracciati, ai quali è stato notificato l’atto. Quest’ultimi, tuttavia, pare di capire che sarebbero più interessati ad espatriare in Francia, che a intraprendere un’azione giudiziaria contro il ministro.

Leggi QUI le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità