Cronaca

Polizia arresta un albanese rientrato in Italia dopo l’espulsione

Nel gennaio del 2020 l’uomo, 35 anni, era stato espulso dal territorio nazionale ed accompagnato coattivamente nel paese di provenienza

Polizia arresta un albanese rientrato in Italia dopo l’espulsione
Cronaca Ventimiglia, 01 Giugno 2022 ore 17:20

 La Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato un cittadino albanese domiciliato a Ventimiglia.

Nel gennaio del 2020 l’uomo, 35 anni, era stato espulso dal territorio nazionale ed accompagnato coattivamente nel paese di provenienza, in Albania. Il testo unico delle norme sull’immigrazione stabilisce che il cittadino straniero espulso che abbia lasciato l’Italia non vi possa fare rientro legittimamente prima che siano trascorsi almeno 10 anni. Il Pubblico Ministero ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima,  al termine del quale si è appreso che lo straniero è stato sottoposto al provvedimento cautelare della presentazione alla polizia giudiziaria tre volte la settimana in attesa del processo rinviato al prossimo mese di ottobre.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie