Prete si mette in aspettativa: voglio esplorare il mondo laico!

Prete in aspettativa: una scelta particolare quella di don Massimo, che ha deciso di appendere per un anno la tonaca al chiodo

Prete si mette in aspettativa: voglio esplorare il mondo laico!
Imperia, 07 Settembre 2018 ore 09:14

Prete in aspettativa: una scelta particolare quella del parroco di Caravonica e Borgomaro, che ha deciso di appendere per un anno la tonaca al chiodo

Prete si mette in aspettativa: voglio esplorare il mondo laico

Il parroco di Caravonica e Borgomaro, don Massimo Borsani, 38 anni, ha chiesto al vescovo una pausa di un anno dall’abito talare. In pratica ha chiesto di essere libero da impegni pastorali per questi mesi, una sorta di aspettativa grazie alla quale potrà esplorare il mondo laico.

Che cosa significa questo gesto? Su La Riviera in edicola questa settimana, ne abbiamo parlato con lui e con chi è gli stato molto vicino in questo periodo.

In valle Impero il sacerdote era ben voluto dai suoi fedeli ed è noto il suo impegno per la pastorale nelle sue parrocchie.

LEGGI QUI le altre notizie de La Riviera

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità