Cronaca
IL CASO

Problemi con i pagamenti: in sciopero gli operai del cantiere dell'ospedale Borea

dipendenti, che sono rimasti fermi un mese, reclamano di essere stati sollecitati dall’Asl a terminare i lavori entro il mese di agosto

Problemi con i pagamenti: in sciopero gli operai del cantiere dell'ospedale Borea
Cronaca Sanremo, 05 Agosto 2022 ore 11:47

Gli operai hanno proclamato da oggi lo sciopero

Una decina di operai della ditta Rapellini di Sanremo, che da marzo sta lavorando alla creazione di un reparto dell’ospedale Borea di Sanremo, nell’ex padiglione infettivi, ha proclamato lo sciopero, a partire da oggi, per problemi con i pagamenti. I dipendenti, che sono rimasti fermi un mese, reclamano di essere stati sollecitati dall’Asl a terminare i lavori entro il mese di agosto, quando in realtà avrebbero dovuto andare in ferie.

“L’Asl ha scritto alla ditta, dicendo che dobbiamo lavorare anche nel mese di agosto, per recuperare il tempo perduto - spiega l’elettricista Luigi Panebianco, uno degli operai -. In questo modo, dobbiamo rinunciare alle ferie già prenotate”.

Dall’Asl 1 precisano che: "Sono stati rispettati tutti gli iter temporali di pagamento secondo la normativa che regola i lavori pubblici. Infatti la Asl per questo contratto ha pagato nei tempi previsti l’anticipazione contrattuale dovuta per legge e, quando lo stato avanzamento lavori avrà raggiunto l’importo minimo previsto dal capitolato per la sua evasione, l'azienda provvederà ad acconsentire la relativa fatturazione entro i tempi previsti dalla norma. E' bene evidenziare che alla ditta si chiede di recuperare entro fine agosto il tempo per improduttività del cantiere, attribuibile principalmente all’ultimo periodo di sospensione unilaterale e ingiustificata dell'impresa".

1 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie