Cronaca

Procura contesta uno scambio di 3 tangenti tra Dellerba e Speranza

Procura contesta uno scambio di 3 tangenti tra Dellerba e Speranza
Cronaca 01 Giugno 2022 ore 17:22

Ci sarebbero 3 dazioni di denaro, ma in un solo caso la prova sarebbe documentale

Sarebbero tre le tangenti che il sindaco di Aurigo e consigliere provinciale di Imperia, Luigino Dellerba, avrebbe preso dall’imprenditore Vincenzo Speranza, in cambio dell'affidamenti di lavori pubblici. Lo afferma il legale della difesa, Carlo Fossati. La Procura contesta la dazione di duemila euro - che lunedì scorso ha portato al loro arresto - per l’appalto relativo alla futura ed eventuale realizzazione di un parcheggio nell’ex bocciofila di corso Roosevelt, a Imperia.

“Vengono poi contestate genericamente altre due dazioni: una in data imprecisata, dell’importo sicuramente inferiore a quello consegnato, ma che non hanno saputo quantificare neanche gli inquirenti e un’altra, che invece gli inquirenti sostengono sia stata di duemila euro sulla base di un’intercettazione, perché non c’è prova che il denaro sia stato consegnato a Dellerba e che lui lo abbia effettivamente preso”. Conclude il legale: “Ci sono appostamenti da cui traggono convinzione gli inquirenti, che abbiano preso questi soldi, ma la prova non è documentale, come quella per la quale è avvenuto l’arresto”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie