Cronaca
NEGATA SOSPENSIONE PENA

Pugni in faccia al figlio minorenne sorpreso a fumare: padre condannato a 7 mesi

Un padre di 59 anni, di Diano Marina, è stato condannato, oggi, dal giudice monocratico Francesca Minieri, di Imperia, a 7 mesi

Pugni in faccia al figlio minorenne sorpreso a fumare: padre condannato a 7 mesi
Cronaca Imperia, 21 Novembre 2022 ore 14:40

Il figlio era stato sorpreso mentre fumava in spiaggia

Un padre di 59 anni, di Diano Marina, è stato condannato, oggi, dal giudice monocratico Francesca Minieri, di Imperia, a 7 mesi di reclusione senza sospensione della pena, con l’accusa di abuso dei mezzi di correzione per avere preso a pugni il figlio minorenne sorpreso a fumare in spiaggia con gli amici. Il pm Maria Paola Marrali aveva chiesto 3 mesi.

I fatti risalgono al 12 agosto del 2020,

quando il genitore sorprende il figlio con in bocca una sigaretta. Dopo un primo pugno, stando a quanto riportato da alcune testimonianze, gliene avrebbe sferrati altri due, provocandogli un ematoma sulla testa. Qualcuno ha allertato il 112 e sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri, che ha proceduto d’ufficio nei confronti del cinquantanovenne.

Il suo difensore, l’avvocato Sandro Lombardi, ha annunciato che presenterà Appello

dopo aver letto le motivazioni della sentenza. “Voleva evitare che il figlio prendesse una brutta strada - afferma il legale - avendolo tra l’altro sorpreso per due volte con una compagnia, che gli aveva vietato di frequentare”. Il giudice, tra l’altro, non gli ha concesso la sospensione della pena malgrado si tratti di persona incensurata. Nella stessa vicenda era anche accusato di minacce nei confronti di un testimone, che tuttavia ha ritirato la querela. 

Fabrizio Tenerelli

Seguici sui nostri canali
Necrologie