Cronaca
Coronavirus

Quattro clienti alla volta: i bar si adeguano al decreto anti-contagio

I gestori rischiano una multa e addirittura la sospensione della licenza se beccati a non attenersi alle misure imposte del decreto

Quattro clienti alla volta: i bar si adeguano al decreto anti-contagio
Cronaca Sanremo, 09 Marzo 2020 ore 09:13

Bar e caffetterie della provincia di Imperia si adeguano alle regole dettate dal decreto dell'8 marzo. Regole restrittive che impongono ai titolari dei locali di sorvergliare che i clienti mantegano le distanze di un metro l'uno dall'altro. E così iniziano ad apparire cartelli come quello in foto che permettono l'ingresso nel locale solamente a 4 clienti alla volta.

Nell’articolo 2 paragrafo e) lo svolgimento delle attività di ristorazione e bar può avvenire solo con obbligo a carico dell’esercente di far rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro;
f) è raccomandata in tutte le altre attività commerciali l’adozione di misure per contingentare gli accessi, sempre nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro

I gestori rischiano una multa e addirittura la sospensione della licenza se beccati a non attenersi alle misure imposte del decreto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie