Cronaca

RAPINA CON COLPO DI PISTOLA A GIOIELLERIA DI VENTIMIGLIA: BANDITO CONDANNATO A 3 ANNI E 6 MESI

RAPINA CON COLPO DI PISTOLA A GIOIELLERIA DI VENTIMIGLIA: BANDITO CONDANNATO A 3 ANNI E 6 MESI
Cronaca Sanremo, 17 Maggio 2017 ore 18:20

Sanremo - Ha patteggiato, stamani, davanti al gip Massimiliano Botti, di Imperia, una pena a 3 anni e 6 mesi di reclusione, oltre a 1.200 euro: Rolando Chiara, 48 anni, l'orafo sanremese che nel febbraio del 2016 mise a segno una rapina a mano armata alla gioielleria "Fil d'Or", di via Roma, nel pieno centro di Ventimiglia, esplodendo un colpo di pistola, a scopo intimidatorio, che si andò a conficcare contro il bancone.

Un modo, quest'ultimo, per dimostrare alla commessa - che gli aveva detto: "Sparami pure, intanto è una pistola giocattolo" - che l'arma era vera. Difeso dall'avvocato Luca Ritzu, l'uomo, che si trovava ai domiciliari, è stato scarcerato con l'obbligo di firma due volte a settimana.

Chiara venne arrestato dalla polizia, circa tre ore dopo la rapina. A incastrarlo furono le telecamere cittadine di Bordighera che lo immortalarono sullo scooter con un casco scuro con una striscia bianca in mezzo, la montatura bianca degli occhiali ma, soprattutto, la targa del motoveicolo e la giacca a vento indossata per la rapina. Presente all'udienza anche il pubblico ministero Francesca Sussarellu.

Leggi qui altre notizie de primalariviera.it


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie