Cronaca

Reintegro cantiere navale Porto Vecchio dirigenti del comune Stupiti e pronti al reclamo

Sarà ora un collegio di tre giudici a valutare l'ordinanza con cui il giudice De Martino dà ragione all'imprenditore Franco Vitulano

Reintegro cantiere navale Porto Vecchio dirigenti del comune Stupiti e pronti al reclamo
Cronaca Sanremo, 19 Ottobre 2017 ore 18:12

Contro l'ordinanza choc del giudice Roberto De Martino il Comune presenterà un reclamo

Sarà un collegio a valutare la fondatezza dell'ordinanza che reintegra Vitulano

Dal Comune di Sanremo si dicono "stupiti" dopo aver appreso la notizia dell'ordinanza (LEGGI QUI) con la quale il giudice del tribunale di Imperia Roberto De Martino ha disposto il reintegro della Cantieri Navali Sanremo Srl di Franco Vitulano nel possesso delle aree al porto vecchio dalle quali il comune, nei mesi scorsi, aveva imposto lo "sloggio" del cantiere.

Sorpresi, secondo quanto si è appreso negli ambienti di palazzo Bellevue, gli avvocati del comune Sfamurri e Ferrarotti (che si sono visti respingere dal giudice tutte le loro osservazioni difensive) sarebbero pronti a formalizzare un "reclamo" al tribunale, che - questa volta in forma collegiale - dovrà quindi esaminare l'ordinanza del giudice De Martino.

Ad essere singolare - secondo fonti del Comune - è il reintegro del possesso di un'area (quella del porto, a bordo mare) che non è privata, nè comunale, bensì demaniale.

Il ricorso al tribunale da parte dell'imprenditore Vitulano era avvenuto a seguito del mancato rispetto dell'accordo (poi scaduto) a suo tempo siglato con il Comune di Sanremo. L'accordo prevedeva di liberare nei mesi scorsi tutte le aree ancora occupate.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie