Cronaca
il caso giudiziario

Revoca gestione rsa Casa Serena, interviene Myhome: "Motivi erano infondati"

La Myhome interviene dopo la decisione del Tar di sospendere la revoca dell'aggiudicazione promossa dal Comune di Sanremo

Revoca gestione rsa Casa Serena, interviene Myhome: "Motivi erano infondati"
Cronaca Sanremo, 06 Ottobre 2021 ore 19:56

La Myhome interviene dopo il pronunciamento del Tar

I fatti rappresentati nel ricorso, ed in particolare la tempistica delle contestazioni mosse dal Comune (dopo soli 4 giorni dalla consegna anticipata) e dell’annuncio (dopo soli 8 giorni) da parte dell’Ente di voler procedere alla revoca dell’aggiudicazione, accampando apoditticamente motivazioni del tutto infondate, hanno evidenziato l’irragionevolezza e la contraddittorietà nel comportamento dell’amministrazione comunale".

Ad affermarlo, in una nota, è il rappresentante legale di Myhome srl (la società aggiudicataria della gestione della rsa Casa Serena di Sanremo), che assieme ad Andrea Bernini, consigliere di Euroassistance scs (cooperativa di gestione), interviene alla notizia del Tar Liguria che oggi ha accolto la richiesta di sospensiva della revoca dell'aggiudicazione voluto dal Comune di Sanremo per presunte inadempienze contrattuali.

Le rassicurazioni agli ospiti e alle famiglie

"Il Tar ha, quindi, accolto l’istanza e disposto la sospensione del provvedimento di revoca. My Home, con la presente intende, dunque, rassicurare in primo luogo gli ospiti e le famiglie coinvolte, garantendo la qualità del servizio e dell’assistenza, primari interessi della scrivente. Inoltre desidera ringraziare i lavoratori che con responsabilità e professionalità hanno garantito l’effettuazione del servizio e che sino ad ora, nonostante le richieste manifestate in tal senso, non sono stati ascoltati dal Sindaco".

A conclusione della nota, Myhome, nell'attesa che l'iter giudiziario faccia il proprio corso: "chiede di poter finalmente lavorare con serenità per porre in essere quegli interventi necessari a garantire il corretto funzionamento di una struttura che, come ammesso dallo stesso Comune di Sanremo, ha sino ad ora prodotto un deficit annuale di circa 700mila euro".

Necrologie