Cronaca
COLPO DI SCENA

Ribaltone in Comune a Sanremo: il Pd scaricato da 5 amministratori è fuori dalla maggioranza

“Nell'ultimo anno abbiamo più volte dovuto prendere atto della volontà del segretario cittadino di contrastare scelte dell’amministrazione"

Ribaltone in Comune a Sanremo: il Pd scaricato da 5 amministratori è fuori dalla maggioranza
Cronaca Sanremo, 02 Dicembre 2022 ore 18:39

Il colpo di scena con un ribaltone politico

Il capogruppo del Pd in Consiglio comunale a Sanremo, Giorgio Trucco; i consiglieri comunali Alessandra Pavone e Mario Robaldo e gli assessori: Costanza Pireri (Politiche Sociali e vicesindaco) e Massimo Donzella (Lavori Pubblici), da oggi sono ufficialmente fuori dal Partito Democratico e continueranno ad appoggiare l’amministrazione retta dal sindaco Alberto Biancheri (civico e moderato, appoggiato dal centrosinistra) in un gruppo indipendente. Il Pd, quindi, esce dall’amministrazione che aveva retto nel primo mandato e, fino ad oggi, anche nel secondo.

I motivi della drastica decisione

Nel corso dell’ultimo anno abbiamo più volte dovuto prendere atto della volontà del segretario cittadino di contrastare scelte dell’amministrazione comunale - si legge in una nota a firma dei cinque amministratori - con reiterati attacchi pubblici rivolti al gruppo consiliare del Partito Democratico, al suo capogruppo e ai suoi assessori”.

E proseguono: “Alle contestazioni pubbliche ricevute abbiamo sempre scelto di non replicare, nella speranza che potessero costituire un fenomeno isolato e transitorio, ma così non è stato. Per tale motivo, questa mattina abbiamo comunicato al sindaco Alberto Biancheri la nostra decisione di lasciare il Partito Democratico, che il consigliere Mario Robaldo aveva già lasciato due anni fa, e di proseguire l’azione amministrativa all’interno di un gruppo autonomo nella maggioranza che si riconosce nella figura e nel programma di mandato del sindaco Alberto Biancheri”. Robaldo, a dir il vero, era già uscito due anni fa dal Pd, ma aveva accettato di restare nel gruppo consiliare.

Pare che la goccia che ha fatto traboccare il vaso risalga all’ultimo Consiglio comunale

di mercoledì scorso, quando il consigliere di maggioranza Umberto Bellini (Sanremo al Centro) esprime una posizione critica con l’amministrazione per quanto riguarda la gestione della pratica di Casa Serena, la rsa al centro di un travagliato cambio di gestione. In quell’occasione Trucco ha ripreso Bellini, sostenendo che certe affermazioni non si possono fare dai banchi della maggioranza. Insomma, un invito a spostarsi all’opposizione. E’ stato allora, che il segretario Caridi ha ripreso Trucco, dicendo che non spetta al partito intervenire su questioni del genere e che soprattutto non deve dire a qualcuno di entrare o uscire dalla maggioranza.

Fabrizio Tenerelli

Seguici sui nostri canali
Necrologie